Vene varicose nelle gambe: sintomi e trattamento

Le vene varicose delle gambe sono una malattia piuttosto pericolosa per l'uomo e non solo un difetto estetico bluastro. Può portare a conseguenze significative per la salute del paziente, quindi è molto importante comprendere appieno tutti gli aspetti ei dettagli del decorso di questa malattia. Il possesso di informazioni corrette può aiutare nell'implementazione del trattamento e nell'attirare l'attenzione su alcune delle sfumature caratteristiche della malattia.

Caratteristiche generali e cause delle vene varicose

cause delle vene varicose

Le vene varicose sono cambiamenti significativi persistenti nelle pareti dei vasi degli arti inferiori di una persona. Il meccanismo di deformazione comporta un aumento della pressione in questa parte del corpo. Ciò è dovuto al fatto che in alcuni casi alcuni disturbi impediscono il normale sollevamento del sangue venoso dalle gambe di una persona al cuore. La funzione di compensazione del corpo aiuta a superare gli ostacoli aumentando il livello di pressione nei vasi e spingendo il sangue verso l'alto.

Come risultato di cambiamenti nel lavoro dei vasi sanguigni, l'insufficienza valvolare si sviluppa negli arti inferiori. È caratterizzato dal flusso di sangue dalle vene profonde a quelle superficiali. Nel tempo, a causa dell'alta pressione, le pareti dei vasi perdono la loro elasticità, che a sua volta porta al loro allungamento e assottigliamento. Successivamente, sulla superficie della pelle degli arti inferiori, puoi vedere cambiamenti che sembrano noduli di colore bluastro o cianotico.

Le vene varicose sulle gambe sono una malattia che colpisce non solo le gambe, ma l'intero sistema cardiovascolare. Questa malattia può portare a invalidità del paziente e perfino alla morte. In considerazione di ciò, è necessario sapere perché si verificano le vene varicose. Le ragioni di questo processo sono le seguenti:

  1. Aumenta il livello di progesterone nel corpo di una donna. Questo ormone influisce negativamente sulla condizione delle pareti dei vasi sanguigni e delle valvole. Diventano piuttosto deboli e non protetti.
  2. Alcune anomalie congenite e anomalie delle pareti dei vasi sanguigni o delle valvole. Questa può essere la causa di una cattiva conduzione venosa o della mancanza di funzione del tessuto connettivo, da cui compaiono anche le vene varicose.
  3. Alcune neoplasie, sia benigne che maligne. Influenzano l'aspetto della malattia non solo nel caso di localizzazione sugli arti inferiori, ma anche nella cavità addominale.
  4. Varie ferite, contusioni e ferite alle gambe.
  5. Varie malattie endocrine.
  6. Tromboflebite - trombosi venosa con un processo infiammatorio che colpisce le pareti dei vasi sanguigni.
  7. Alcune malattie articolari. Questi includono principalmente l'osteoporosi e l'artrite reumatoide.
  8. Assunzione di alcuni farmaci a base di ormoni.
  9. Stile di vita sedentario. Questo comportamento passivo di una persona diventa la causa delle manifestazioni di ristagno nelle gambe.
  10. Aumento della pressione nella regione intra-addominale. Molto spesso appare a causa di stitichezza persistente o di alcuni problemi ai polmoni di una persona.
  11. Sovrappeso. Di conseguenza, troppo stress agisce sugli arti inferiori.
  12. Indossare scarpe e vestiti della misura sbagliata. Prima di tutto, questo vale per gli indumenti stretti.
  13. Cattiva alimentazione con predominanza di cibi ipercalorici e grassi e quasi totale assenza di fibra vegetale.
  14. Alcune abitudini avverse come fumare e bere.

I segni di vene varicose compaiono a causa di tutti i motivi di cui sopra. Pertanto, le persone a rischio dovrebbero essere estremamente attente alla propria salute.

I primi sintomi e segni delle vene varicose

segni e sintomi delle vene varicose

Per prestare attenzione alla malattia nel tempo, vale la pena capire quali sono i segni delle vene varicose nelle gambe. Si dovrebbero notare i seguenti sintomi:

  1. Dolore alle gambe. Inoltre, può essere di natura diversa. Quando si cammina, sensazioni dolorose, molto spesso pulsanti e calde, mentre in uno stato calmo, il dolore è doloroso.
  2. Presenza di convulsioni notturne mentre si dorme o si è sdraiati sul letto.
  3. Alcuni cambiamenti nella pelle degli arti. Queste sono macchie scure, noduli e noduli. Allo stesso tempo, la pelle è piuttosto secca. Questi segni di vene varicose delle gambe indicano già che si sono verificati alcuni cambiamenti nei vasi.
  4. Sensazione di pesantezza alle gambe. Una persona malata può sentire una certa esplosione che viene dall'interno. Molto spesso questo accade la sera dopo una lunga permanenza in attività.
  5. Ispessimento delle vene degli arti inferiori. Possono essere visibili da sotto la pelle, creando un modello abbastanza chiaro della loro posizione su di esso.

I primi segni di vene varicose sulle gambe dovrebbero essere un fattore che spinge una persona ad andare in un istituto medico. Più a lungo il paziente esita, più la malattia progredirà. Questo, a sua volta, influenzerà l'intensità dei sintomi e la complessità del trattamento.

Nel tempo, le vene varicose sviluppano sintomi piuttosto gravi. Si tratta di eczemi estesi e ulcere trofiche non cicatrizzanti. Nei casi più gravi, possono trasformarsi in cancrena. Se il trattamento delle vene varicose alle gambe non viene intrapreso, la progressione della malattia può anche provocare l'amputazione degli arti. Ciò sarà necessario in modo che l'avvelenamento del sangue non avvenga attraverso ferite aperte.

Nonostante ciò, la conseguenza più pericolosa della malattia è ancora la formazione di coaguli di sangue. Possono entrare in qualsiasi parte del corpo umano, bloccando il flusso sanguigno. Di conseguenza, si verificano ictus e attacchi di cuore, che portano alla morte.

Metodi di trattamento per gli arti inferiori

metodi di trattamento delle vene varicose

Il trattamento delle vene varicose sulle gambe attualmente avviene in modi diversi. Si possono distinguere i seguenti metodi per trattare la malattia:

  1. Conservatore.Molto spesso questo metodo viene utilizzato nelle prime fasi, quando sono appena comparsi i primi segni di vene varicose nelle gambe.
  2. Scleroterapia.I medici raccomandano questo trattamento delle vene nei casi in cui la tecnica conservativa non ha dato risultati.
  3. Chirurgico.L'intervento chirurgico, come metodo per sbarazzarsi delle vene varicose nelle gambe, è indicato nei casi in cui la malattia minaccia la vita del paziente.

Oltre ai suddetti metodi di trattamento, gli esperti raccomandano di mettere in ordine le vene delle gambe sullo sfondo di una dieta e di procedure ginniche e fisioterapiche appropriate. Solo un approccio integrato può dare un risultato davvero buono e sbarazzarsi della malattia.

Creme e unguenti

Uno dei modi più popolari per trattare le vene varicose danneggiate dalle vene varicose è applicare varie creme e unguenti sulla pelle delle gambe. Tale terapia locale è abbastanza sicura per la salute umana. Raramente provoca effetti collaterali e ha poche controindicazioni.

I medici raccomandano di utilizzare i seguenti farmaci in caso di vene varicose:

  1. Prodotti a base di eparina.Hanno proprietà risolutive, prevengono la congestione e la comparsa di coaguli di sangue. Il principale ingrediente attivo di tali farmaci è l'eparina, un anticoagulante naturale.
  2. Prodotti basati su componenti venoattivi.L'azione di questi farmaci è quella di ridurre le sensazioni dolorose e rafforzare i vasi sanguigni. I loro componenti principali sono ippocastano, meliloto e macelleria.
  3. Farmaci non steroidei.Questi farmaci sono antinfiammatori.
  4. Mezzi basati sugli ormoni glucocorticosteroidi.Questi farmaci hanno un ottimo effetto antinfiammatorio e antistaminico, pur avendo molti effetti collaterali e controindicazioni.

Le vene varicose hanno vari sintomi, in base ai quali deve essere effettuata la selezione dei farmaci. Questo dovrebbe essere fatto solo da uno specialista qualificato.

Farmaco

farmaci per il trattamento delle vene varicose

Spesso i farmaci topici devono essere supportati dalla terapia sistemica. Consiste nell'assunzione di farmaci dei seguenti gruppi:

  1. Venotonic.L'azione di questi fondi si basa sul miglioramento dell'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni, sul ripristino dei tessuti e sul miglioramento della circolazione sanguigna.
  2. Anticoagulanti.Questi agenti riducono la coagulazione del sangue prevenendo la formazione di coaguli di sangue e coaguli di sangue.
  3. Agenti antipiastrinici.Questi farmaci vengono utilizzati in presenza di coaguli di sangue.

Le vene varicose delle gambe devono essere trattate solo in base ai sintomi che hanno causato. Il medico dovrebbe prescrivere farmaci dopo aver esaminato il paziente. È severamente vietato condurre la terapia da soli.

Scleroterapia

Le vene varicose delle gambe possono essere trattate con un trattamento come la scleropatia. Implica l'introduzione di un farmaco speciale nella vena di una persona malata. Ha proprietà che influenzano l'indurimento delle pareti dei vasi. Attraverso questo effetto, si attaccano insieme, motivo per cui il sangue smette di muoversi. Cioè, in questo modo, la vena danneggiata dall'alta pressione viene sostanzialmente chiusa.

La scleropatia viene eseguita solo in anestesia locale. L'anestesia generale non è richiesta per questa procedura. Dopo di ciò, il medico deve applicare una benda appropriata sulla gamba del paziente. Per consolidare il risultato positivo ottenuto da questo trattamento, il paziente deve indossare in futuro biancheria intima compressiva speciale. Senza di esso, possono verificarsi ricadute della malattia.

Terapia laser

Recentemente, alcuni specialisti hanno utilizzato un laser per trattare le vene. L'essenza di questo metodo risiede nell'effetto termico sulle pareti della nave danneggiata per chiudere il suo lume. Tale trattamento avviene su base ambulatoriale, ovvero, immediatamente dopo la procedura, il paziente può tornare a casa.

Prima di trattare le vene con un laser, dovresti sapere che questo metodo non ti consente di sbarazzarti completamente della malattia da solo. La persona malata dovrà sottoporsi a ulteriori cure. Spesso, dopo la terapia laser, viene prescritto l'uso di biancheria intima compressiva, in cui i vasi non si espandono.

Chirurgia

trattamento chirurgico delle vene varicose

La chirurgia per le vene varicose viene eseguita solo nei casi in cui altri metodi di trattamento non hanno dato un risultato positivo. Cioè, tale terapia della malattia è una misura forzata per i segni più pronunciati della malattia, quando la vita e la salute del paziente sono a rischio.

I medici possono eseguire diversi tipi di intervento chirurgico a seconda della loro situazione specifica:

  1. Fare tre piccole incisioni attraverso le quali viene rimossa la vena danneggiata.
  2. Estrazione della vena alterata dalla malattia attraverso un'incisione, seguita dalla legatura dei vasi vicini.
  3. Una piccola incisione nella pelle allo scopo di legare una vena malata nell'area di una valvola non funzionante.
  4. Rimozione completa delle aree varicose con vene e nodi. Di solito, in questi casi, ci sono ulcere trofiche che devono essere pulite. Questo tipo di operazione è considerato il più difficile. Viene eseguito per salvare la vita del paziente.

Per non portare la situazione a uno stato critico, è necessario prestare attenzione a tutti i segni delle vene varicose nelle gambe. Una visita tempestiva a un medico può salvare una persona dalla necessità di un intervento chirurgico.

Ozonoterapia

Uno dei metodi per influenzare le aree danneggiate dei vasi sanguigni è l'ozonoterapia. Rappresenta un nuovo metodo per il trattamento delle vene varicose. La sua essenza sta nel fatto che una piccola quantità di ozono viene iniettata nel lume della vena attraverso un ago, che lo attacca insieme, bloccando il flusso sanguigno. Pertanto, la vena danneggiata smette di funzionare e le sue funzioni vengono trasferite a vasi sani nella gamba.

Per ottenere un buon risultato dall'ozonoterapia, bastano poche procedure. Prima di trattare le vene varicose in questo modo, dovresti consultare il tuo medico.

Flebectomia

La flabectomia è uno dei tipi di intervento chirurgico per eliminare le vene varicose delle gambe. È un'operazione che prevede l'esecuzione di diverse piccole incisioni e la rimozione della vena danneggiata.

Immediatamente dopo aver completato l'intervento chirurgico e aver applicato una fasciatura speciale, il paziente può tornare a casa. Allo stesso tempo, per circa un mese, dovrebbe indossare biancheria intima a compressione speciale che stringe la gamba. Dopo un po ', le ferite dopo l'intervento diventano quasi invisibili e non rappresentano alcun difetto estetico della pelle.

Metodi tradizionali di trattamento delle vene varicose

rimedi popolari per il trattamento delle vene varicose (1)

Le vene varicose possono essere trattate in vari modi. Anche la medicina tradizionale aiuta molto in questo. Molto spesso, le sue ricette dovrebbero essere utilizzate solo nelle prime fasi dello sviluppo della malattia, poiché in altri casi il loro uso è inutile. Ciò è dovuto principalmente al fatto che con la progressione della malattia, solo misure più radicali possono correggerne le conseguenze.

Le seguenti ricette sono utili e abbastanza efficaci in alcuni casi:

  1. Infuso di foglie di ortica essiccate.Per fare questo, macinarli bene e versare acqua bollita, dopodiché il liquido deve essere versato in un thermos. Dovrebbe essere infuso per circa 30-40 minuti. Fatto ciò, il liquido dovrebbe essere filtrato. È necessario prendere la "medicina" 1/3 di tazza tre volte al giorno 1 ora dopo ogni pasto. Con le vene varicose, tale trattamento aiuta solo nelle prime fasi, quando non ci sono cambiamenti nei vasi.
  2. Pappa di patate.Questo "medicinale" aiuta principalmente dalle ulcere causate dalle vene varicose. Una patata dovrebbe essere ben tritata con una grattugia, quindi mettere il materiale risultante sulla ferita di 1 cm. Dall'alto, la pappa deve essere coperta con diversi strati di garza e dopo 4-5 ore le patate possono essere rimosse dalla ferita sostituendola con una nuova.
  3. Un decotto di coni di luppolo.Avrai bisogno di un cucchiaio di questo ingrediente medicinale. Dovrebbe essere schiacciato e riempito con 200 millilitri di acqua bollente, dopodiché il liquido dovrebbe essere bollito per circa 15 minuti a bagnomaria. Il brodo risultante deve essere assunto tre volte al giorno, un bicchiere prima dei pasti, può essere utilizzato anche per lubrificare le vene varicose sulle gambe. Alcune persone usano i coni di luppolo per fare lozioni.

Prima di trattare le vene varicose con metodi popolari, dovresti assolutamente consultare il tuo medico. Non è possibile sbarazzarsi di questa malattia con tutti i mezzi, che è associata alle caratteristiche individuali dell'organismo e alla presenza di alcune complicazioni che solo uno specialista può prendere in considerazione.

Intimo speciale

La calzetteria a compressione viene spesso utilizzata per mantenere gli arti inferiori nelle corrette condizioni fisiologiche. È uno speciale intimo anti-varicoso che ha un effetto curativo sulle gambe di una persona.

Il meccanismo d'azione della calzetteria prevede la ridistribuzione del flusso sanguigno dalle vene danneggiate a quelle sane. Questo aiuta a migliorare la nutrizione dei tessuti vicini e ad aumentare la circolazione sanguigna.

È molto importante scegliere la taglia giusta quando si sceglie la lingerie. È meglio se il tuo medico o un altro specialista ti aiuta a farlo. Dovresti anche essere sicuro di scoprire tutti gli aspetti dell'uso delle calze a compressione. Abbastanza spesso, il trattamento delle vene varicose dovrebbe essere effettuato solo sullo sfondo dell'uso di tali prodotti. Accelerano il processo terapeutico, riducendo così il rischio di coaguli di sangue.

Esercizi per le vene varicose

Alcuni esercizi fisici sono una prevenzione abbastanza efficace delle vene varicose. Dovrebbero essere abbastanza moderati ma intensi. Separatamente, i medici raccomandano di gettare le gambe indietro sopra la testa, consentendo così al sangue di fluire lontano dai piedi. Posizioni in cui gli arti inferiori sono al di sopra del livello di tutto il corpo si sono dimostrate le più efficaci per le vene varicose degli arti inferiori.

I seguenti esercizi sono utili:

  1. È necessario alzarsi sulle punte in modo tale che i talloni siano a 2 centimetri dal pavimento, dopodiché è necessario cadere bruscamente sui piedi. Ripeti questa azione almeno 30 volte. Fatto ciò, puoi riposare per circa 10 secondi, dopodiché i sollevamenti dovrebbero essere ripetuti nuovamente. Dovresti esercitarti in questo modo circa 3-5 volte al giorno.
  2. Dopo aver preso una posizione prona, solleva la gamba destra. Dopo averlo rilassato, devi scuotere bruscamente il piede, dopo di che puoi appoggiare la gamba sul pavimento. Ripeti la stessa azione con l'arto sinistro. Questo esercizio sarà utile se viene eseguito da 10 a 20 volte. Un numero sufficiente di approcci - da 3 a 5 al giorno.

Anche la vibro-ginnastica del famoso accademico si è dimostrata efficace. Prima di iniziare tale trattamento, dovresti consultare il tuo medico.

Diagnostica

diagnostica delle vene varicose

I primi sintomi delle vene varicose sulle gambe non sono molto pronunciati, quindi molto spesso i pazienti cercano aiuto solo nelle fasi successive. In questi casi, alcuni cambiamenti possono già essere visti sulla pelle. Questo è il motivo per cui un medico può fare una diagnosi solo con un esame esterno degli arti inferiori del paziente, anche uno specialista alle prime armi può farlo. Ma il più delle volte, la diagnostica non si limita a questo. Possono essere assegnati alcuni metodi di esame aggiuntivi, tra i quali dovrebbero essere evidenziati i seguenti:

  1. Flussometria a ultrasuoni o dopplerometria.Questi metodi diagnostici consentono di determinare la velocità del flusso sanguigno e il livello di riempimento vascolare.
  2. Campioni di Perthes, Sheinis e Pretty.Il loro risultato positivo può indicare lo sviluppo di vene varicose, anche senza le sue manifestazioni esterne.
  3. Flebomanometria.Questo metodo diagnostico determina la pressione venosa nei vasi delle gambe del malato.
  4. Scansione delle vene.Questo metodo di esame consente al medico curante di valutare le condizioni delle pareti dei vasi sanguigni e delle valvole.
  5. Flebografia.Questa procedura è abbastanza invasiva. Ciò è dovuto all'introduzione di uno speciale agente di contrasto nel flusso sanguigno che riconosce i raggi X. Inoltre, tale sondaggio è il più informativo possibile.
  6. Ecoscleroterapia.Per questo metodo di esame, una sostanza speciale viene iniettata nella vena del paziente: sclerosante. Successivamente, vengono scansionate le gambe della persona malata.
  7. Termografia.Questo esame a infrarossi aiuta a valutare la funzionalità delle vene degli arti inferiori.
  8. Flebografia informatica.Questo metodo è un analogo relativamente nuovo e più moderno della flebografia convenzionale.
  9. Fleboscintigrafia.Questo test valuta le vene e i linfonodi nelle gambe del paziente. Possono anche avere alcuni cambiamenti che dovrebbero essere presi in considerazione quando si prescrive il trattamento. In questo caso, i radionuclidi vengono utilizzati per la visualizzazione.
  10. Fotopletismografia.Questo metodo si basa sull'uso di fotodiodi.

Con le vene varicose, al paziente possono essere prescritti uno o due metodi di esame, poiché molti di essi danno risultati simili. Un medico qualificato può trarre conclusioni dopo una scansione di routine.

Conseguenze e complicazioni della forma avanzata delle vene varicose

Le vene varicose sono una malattia pericolosa che porta a gravi conseguenze e complicazioni. Tra questi ci sono i seguenti:

  1. Stadio acuto della tromboflebite venosa superficiale.
  2. Ulcera trofica.
  3. Flebotrombosi.
  4. Insufficienza venosa cronica.

Inoltre, nei casi avanzati, le vene varicose contribuiscono a una significativa formazione di coaguli di sangue. Questo può portare a ictus e attacchi di cuore. Strappando il muro del vaso, un coagulo di sangue può uccidere una persona.

Quando vedere un medico e quale

Le vene varicose richiedono che il trattamento venga eseguito nel modo più corretto e tempestivo possibile. Succede che una persona malata non cerchi aiuto da un istituto medico per molto tempo. Questo atteggiamento nei confronti della tua salute non è corretto. Il paziente non può far fronte alla malattia da solo. Solo un flebologo sa cosa fare della malattia e come trattarla. È questo specialista che dovresti contattare se hai vene varicose o vene varicose. Quando i cambiamenti vascolari sono troppo forti, un angiosurgeon dovrebbe occuparsi del paziente.

Il motivo della diagnosi dovrebbero essere i primi segni di vene varicose: gonfiore, sensazione di gonfiore e dolore. Non appena si sono manifestati questi sintomi, è necessario contattare uno specialista per un esame.

Prevenzione

Per non chiedersi cosa siano le vene varicose e come liberarsene, dovresti seguire chiaramente alcune regole preventive. Tra questi ci sono i seguenti:

  1. Corretta costruzione della modalità lavoro e riposo. Se possibile, ridurre i carichi ortostatici.
  2. Cambiamento delle posture del corpo durante una seduta prolungata.
  3. Abbandonando la posa da gamba a gamba.
  4. Impastare i piedi.
  5. Costante cammina con abiti e scarpe comode.
  6. Mantenere la pressione sanguigna a un livello normale.
  7. Alimentazione equilibrata e corretta.

Se aderisci a tutte le semplici regole di cui sopra, puoi ridurre significativamente il rischio di vene varicose o la progressione di questa malattia a complicazioni.