CHE COS'E 'LA VARICOSI DELLE GAMBE E PERCHÉ COMPARE

perché le vene varicose appaiono sulle gambe

Le vene varicose delle gambe (vbnk) sono classificate come una malattia che non solo causa molto disagio al paziente, ma può anche rovinare l'aspetto estetico degli arti inferiori. Ma non è tutto.

La malattia delle vene varicose è molto pericolosa e un trattamento prematuro o scorretto porta alla comparsa di patologie che portano a lesioni del sistema circolatorio. Nella maggior parte dei casi, la malattia colpisce persone di età compresa tra i 30 ei 40 anni, ma queste sono solo statistiche, tutti hanno il rischio di sviluppare la malattia.

Descrizione della malattia

Le vene varicose sono gonfiore delle vene periferiche sotto la pelle. Nella maggior parte dei casi, ciò si verifica sulla superficie dei muscoli, le vene diventano molto sporgenti e diventano blu. Allo stesso tempo, si formano noduli sulle gambe e si verifica una violazione dell'apparato valvolare.

Il funzionamento del flusso sanguigno è compromesso. Nel momento in cui le alette della valvola si chiudono, possono iniziare i tempi più difficili. Il sangue non può muoversi come dovrebbe. La pressione aumenta nelle vene a causa della congestione del sangue.

Dopo che la pressione nei vasi aumenta, il sangue viene espulso, il sangue in eccesso allunga le pareti venose, il loro allungamento può iniziare gradualmente. I bordi dei vasi sono a contatto con la pelle, quindi diventano visibili.

Questa è la ragione per la formazione di una sorta di "rete" o rete di vasi sanguigni. Se il vaso è visibile attraverso la pelle, ciò indica che è debole. Più spesse sono le vene, più sono allungate, più blu saranno. Cominciano a comparire noduli pronunciati.

Questa malattia è stata diagnosticata sin dai tempi antichi. Gli archeologi hanno trovato documenti in cui c'erano le prime menzioni di vene varicose. Queste erano leggi mediche scritte nell'antica Bisanzio.

Gli stregoni usavano speciali bende elastiche che aiutavano ad eliminare i sintomi della malattia. Molti scienziati hanno cercato di trovare un modo per trattare ed eliminare il problema, tra loro c'erano Ippocrate, Avicenna e molte altre persone di cui conosciamo i nomi.

La malattia è molto comune. Secondo le statistiche, colpisce una persona su quattro sul nostro pianeta. Perché compaiono le vene varicose? Le ragioni principali per la comparsa nello scarso sviluppo dei tessuti connettivi.

le principali manifestazioni delle vene varicose nelle gambe

Affinché le vene varicose degli arti inferiori inizino a diffondersi, è necessario disporre di un ambiente speciale.

Questa è la risposta alla domanda sul perché le vene varicose degli arti inferiori colpiscono principalmente le donne: i cambiamenti ormonali più attivi avvengono nel corpo femminile.

Prenditi cura delle tue vene. Quando la malattia si trasforma in una grave condizione trascurata, è già difficile curarla. Una visita tempestiva a un flebologo aumenta la probabilità che le vene varicose interne sulle gambe vengano guarite senza intervento chirurgico. Molti sono interessati a sapere se le vene varicose vanno via. La risposta è no. Il trattamento è essenziale.

La malattia è molto insidiosa, la metà dei pazienti non implica nemmeno di avere il primo stadio delle vene varicose. Pertanto, dovresti leggere attentamente i sintomi della malattia e sapere cosa cercare per evitare complicazioni.

Le cause delle vene varicose

Come abbiamo detto sopra, le vene varicose degli arti inferiori sono molto comuni. Ma ci sono persone che sono aggirate da questa malattia. Perché sta succedendo? Forse hanno seguito alcune misure preventive o non avevano una predisposizione alla malattia? Proviamo a capirlo.

Infatti, per iniziare la violazione della struttura della parete venosa e della sua struttura, non è necessario così tanto.

Alcune caratteristiche individuali del corpo umano ottenute alla nascita o acquisite nel corso della vita possono facilmente causare vene varicose.

Le seguenti categorie di persone sono a rischio:

  1. Quelli con una predisposizione genetica. Ma vale la pena chiarire che è impossibile trasmettere la malattia da padre in figlio, ma è possibile trasferire una tale struttura del sistema vascolare, che comporta l'espansione delle vene, portando all'insorgenza della malattia vascolare.
  2. Donne, poiché questo è direttamente correlato al loro destino naturale.
  3. Persone la cui attività professionale si svolge principalmente in piedi.
  4. Le donne incinte soffrono di vene varicose a causa del carico pesante sulle gambe.
  5. Le persone obese soffrono della malattia per gli stessi motivi, per i quali la dieta è molto spesso prescritta come terapia.
  6. Persone con disturbi ormonali.
  7. Tutti coloro che non seguono le regole di una sana alimentazione, poiché il cibo può anche influenzare la condizione delle pareti dei vasi sanguigni.
  8. Persone con problemi metabolici.
  9. Fumatori.

Sintomi della malattia

Per notare lo stadio iniziale della malattia nel tempo, dovresti ricordare i principali segni delle vene varicose e prendere le misure necessarie per eliminarli. I sintomi della malattia sono i seguenti:

  1. Appare dolore alle gambe, specialmente dopo aver camminato.
  2. Sensazione di bruciore alle vene.
  3. Gravità delle gambe.
  4. La comparsa di edema, soprattutto la sera.
  5. Le vene si stanno espandendo notevolmente.
  6. Pigmentazione. Gli stinchi diventano più scuri.
  7. Si possono sentire i sigilli.
  8. Compaiono ulcere trofiche.

Inoltre, c'è un elenco di sintomi minori, tra i quali si distinguono i seguenti:

  1. In alcune persone, la malattia si fa sentire solo nella fossa poplitea o nella parte posteriore delle gambe. Le persone con la pelle spessa o un'abbondante vegetazione sulle gambe possono avere meno sintomi.
  2. Le vene malate sono facili da palpare.
  3. Se metti il ​​paziente su una superficie piana e sollevi le gambe, la ragnatela venosa scomparirà. Se il paziente si alza, apparirà la rete.
  4. A volte si verificano crampi.

Tutti i sintomi si manifestano principalmente la sera. Se la malattia non viene curata in tempo, i sintomi diventeranno più gravi.

Le lesioni trofiche si diffonderanno su tutta la superficie delle gambe. La pelle diventa secca, diventa blu, appare l'edema. La progressione della malattia è accompagnata dalle seguenti complicazioni:

  1. Pigmentazione.
  2. Sigilli robusti.
  3. Ulcere.
  4. Problemi di nutrizione della pelle.

Se la malattia è accompagnata da sintomi estranei sotto forma di febbre o debolezza generale, significa che la malattia è passata allo stadio acuto. In rari casi, il sanguinamento si verifica a causa della rottura dei noduli.

Fasi della malattia

La comunità medica internazionale ha sviluppato una classificazione delle vene varicose. Questa classificazione include sei gradi di gravità dello sviluppo della malattia. Se non controlli le condizioni delle tue vene, non ti prendi cura di loro, non esegui profilassi ed esponi le gambe a fattori spiacevoli, allora puoi attraversare tutte le fasi in modo abbastanza veloce e finire in un letto d'ospedale.

Consideriamo separatamente ogni fase della malattia:

  • Grado 0.È anche chiamato lo stadio iniziale della malattia. Il grado zero è una delle fasi più misteriose: il paziente lamenta le premesse tipiche delle vene varicose, ma né la visita medica, né gli esami e gli esami medici rivelano la presenza di placche e problemi alle pareti venose. Le vene varicose iniziali richiedono un'attenzione speciale.
  • Grado 1.In questa fase compaiono placche vascolari o reticolo, i sintomi rimangono gli stessi.
  • Grado 2.Se le due fasi precedenti sono considerate ambigue e i medici continuano a discutere se debbano essere attribuite alle vene varicose, allora questa fase suggerisce che hai sicuramente le vene varicose. A questo punto, noterai tu stesso che le vene delle gambe si sono ingrandite e su di esse sono apparse placche bluastre. Inoltre, le vene diventano più distinte dopo una passeggiata con i tacchi alti o una lunga permanenza su una sedia da ufficio. In questa fase, le vene varicose delle gambe devono già essere trattate. Che aspetto hanno le vene varicose? È abbastanza facile riconoscerlo, le vene si piegano in una rete o in una ragnatela e il loro colore diventa blu.
  • Grado 3.I sintomi rimangono gli stessi, con l'aggiunta di gonfiore quotidiano, che diventa insopportabile la sera. Possono scomparire al mattino.
  • Grado 4.Si verificano cambiamenti trofici: iniziano i problemi con la pigmentazione della pelle, che può persino diventare nera. La pelle si infiamma, su di loro appare un piccolo rossore, che nel tempo può crescere e diventare piangente. Tutti questi sintomi sono prerequisiti per la formazione di ulcere trofiche.
  • Grado 5.Include la totalità di tutti i sintomi di cui sopra, a cui si aggiunge un'ulcera di tipo trofico.
  • Grado 6.L'ulcera diventa attiva, attiva e non guarisce. È necessario un intervento chirurgico immediato poiché l'ulcera è pericolosa per la vita.

Come funziona la diagnostica

Quando una malattia sta appena iniziando a svilupparsi, si manifesta in modo molto impercettibile senza che nessuno sappia di se stessa. Le persone pensano che il disagio agli arti inferiori sia una conseguenza della stanchezza dopo una lunga giornata di lavoro o attribuito alla loro età.

Il rinvio a uno specialista si verifica spesso quando la malattia inizia a manifestarsi in modo ovvio, di solito nella terza fase e oltre.

Se un paziente può vedere vene blu palpabili con gonfiore, la diagnosi non sarà difficile. Tuttavia, i medici non si limitano all'esame visivo e utilizzano metodi di ricerca aggiuntivi:

  • Flussometria a ultrasuoni. L'esame consente di determinare la velocità con cui il sangue si muove attraverso le vene e il loro riempimento.
  • Perthes Samples - sono prescritti nelle fasi iniziali dello sviluppo delle vene varicose. Questa tecnica viene eseguita da un attento esame con un cambiamento nella posizione del paziente. Viene eseguita un'attenta palpazione.
  • Flebomanometria: determina la pressione endovenosa.
  • Lo screening venoso è una procedura che determina la condizione e l'elasticità delle pareti venose.

Esistono molti metodi. Il medico non prescriverà tutte le opzioni di ricerca. Nella maggior parte dei casi, la definizione della malattia si verifica dopo uno o due eventi. La diagnosi viene fatta, il suo grado viene determinato e inizia il trattamento.

Metodi di trattamento

La medicina moderna ha fatto passi da gigante nel trattamento delle vene varicose. Tutte le attività, infatti, vengono svolte in regime ambulatoriale. Il ricovero in ospedale è richiesto in casi eccezionali o trascurati.

fasi di sviluppo delle vene varicose nelle gambe

Esistono diversi modi per trattare le vene varicose:

  • scleroterapia;
  • coagulazione laser;
  • ablazione con radiofrequenza;
  • intervento chirurgico.

Diamo un'occhiata più da vicino ad alcuni di essi.

Scleroterapia

Questo metodo rimuove le vene dolorose senza intervento chirurgico. Per fare ciò, uno speciale agente liquido viene iniettato nel vaso venoso, che ha un effetto adesivo. Nel tempo, il fluido viene escreto dal corpo. A poco a poco, il sangue inizia a non entrare in quest'area, viene distribuito uniformemente sulle parti sane.

Questa tecnica esiste da molto tempo. Attualmente, i medici hanno raggiunto la massima sicurezza di questa procedura. La durata del trattamento dipende dal grado di sviluppo della malattia.

Dopo che il fluido è stato iniettato, una benda elastica viene avvolta attorno alla gamba del paziente. La procedura migliora i processi di circolazione sanguigna, allevia il gonfiore. La scleoterapia elimina bene il dolore alle gambe con vene varicose.

L'efficacia del trattamento è del 75%. La categoria di persone che costituisce il restante 25% comprende persone con malattie avanzate.

Trattamento laser

Coagulazione - trattamento laser delle vene varicose, che ostruisce il lume delle vene. La tecnica è considerata la più recente ed è stata inventata da specialisti tedeschi.

Con l'aiuto di un laser si verifica una certa "adesione" delle vene. Il laser viene inserito sotto la pelle attraverso una piccola puntura. Non vengono praticate incisioni. Vienna cessa di partecipare alla circolazione sanguigna, trasformandosi gradualmente in un epitelio connettivo.

Terapia con radiofrequenza

Questa tecnica è stata sviluppata abbastanza di recente. Lo scopo di questa terapia è lo smaltimento più efficace e perfetto delle placche varicose.

L'essenza della procedura è la seguente:

  • Un catetere con radiofrequenza viene inserito in una piccola puntura.
  • Blocca una vena con le onde radio.
  • Il catetere ha sensori che diagnosticano lo stato dell'effetto della temperatura sulle pareti delle vene.

Tecniche di terapia radicale

Se un paziente ha un'abbondante presenza di ulcera di tipo trofico, eczema e altre violazioni dell'integrità della pelle, l'intervento chirurgico è indispensabile.

La maggior parte dei centri medici è dotata di apparecchiature di microchirurgia vascolare. Tale attrezzatura consente di rimuovere le vene malate senza lesioni. Dopo tale procedura, non ci sono tracce di cicatrici e cicatrici. La procedura non richiede una lunga degenza ospedaliera; in molti casi, il paziente torna a casa entro un'ora dalla procedura.

Non aver paura di rimuovere le vene. I medici sono convinti che le vene malsane siano molto dannose per la salute e che tutti i parassiti debbano essere prontamente eliminati.

Suggerimenti utili

Se, dopo una lunga giornata di lavoro o dopo aver camminato, avverti fastidio agli arti inferiori, pesantezza e altri sintomi. Quando vai a letto o riposi, metti i piedi su un cuscino o su un altro supporto.

Se il tuo lavoro prevede una lunga posizione seduta o sei costantemente in posizione eretta, prova a cambiare regolarmente la posizione delle gambe. Se lavori stando in piedi, passa da un piede all'altro, calpesta in un punto. Se sei seduto su una sedia da ufficio, ruota i piedi.

Dopo il bagno, sciacquare i piedi con acqua ghiacciata.

Fai sport, aiuta a combattere le vene varicose:

  • nuoto;
  • camminare;
  • sci;
  • in bicicletta.

Le vene varicose sono considerate una malattia grave e grave. I sintomi della malattia si osservano in ogni secondo abitante del pianeta, le vene varicose stesse colpiscono ogni quinta persona. Se non inizi il trattamento tempestivo e immediato della malattia, puoi diventare disabile, poiché sarà praticamente impossibile camminare.

È importante seguire in modo impeccabile tutte le prescrizioni del medico ed eseguire tutti gli esercizi preventivi. Solo un trattamento chirurgico complesso ti aiuterà a far fronte alla malattia ed evitare che si verifichi in futuro. Ora sai cos'è le vene varicose e cosa fare con le vene varicose. Prenditi cura di te!