Vene varicose nelle donne

Secondo le statistiche, fino al 20% della popolazione soffre di vene varicose degli arti inferiori, mentre la malattia si manifesta nelle donne 2 volte più spesso. È stato dimostrato che le donne hanno ulteriori fattori predisponenti che contribuiscono a una diminuzione del tono vascolare (gravidanza, assunzione di contraccettivi estro-progestinici, squilibrio degli ormoni sessuali).I tipi di trattamento per le vene delle gambe negli uomini e nelle donne non differiscono, tuttavia, la frequenza delle recidive postoperatorie nelle donne è maggiore a causa dell'ulteriore influenza degli ormoni (effetti estrogenici e progesterone).

Le malattie venose delle gambe dovrebbero essere trattate da un flebologo che si occupi di questa particolare patologia. Vari metodi di trattamento delle vene varicose non sono radicali, poiché non mirano ad eliminare la principale causa patogenetica: il fallimento dell'apparato della valvola venosa. Il trattamento chirurgico e conservativo ritarda la progressione della malattia per lunghi periodi. Il tasso di recidiva è elevato e raggiunge dal 10 al 50% 5 anni dopo l'intervento.

Il trattamento delle vene varicose dovrebbe essere completo. Esistono tre gruppi di metodi per eliminare le vene varicose:

  1. flebosclerosi
  2. chirurgico,
  3. sono conservatori.

Ogni tipo di trattamento ha i suoi vantaggi e svantaggi, un certo tasso di recidiva. La scelta del metodo è condizionata, poiché il flebologo deve spesso combinare tutti e tre i metodi per ottenere il risultato più favorevole.

Manifestazioni generali caratteristiche di uomini e donne

I sintomi delle vene varicose iniziano con la comparsa di disturbi funzionali come una sensazione di pesantezza alle gambe, gonfiore delle articolazioni della caviglia alla fine della giornata lavorativa. Le vene del ragno si formano prima sulla pelle delle gambe.

Le vene varicose sono uno dei primi sintomi delle vene varicose nelle gambe.

I principali segni della malattia - l'associazione delle vene varicose, compaiono diversi anni dopo l'inizio della malattia.

Se non trattata in questa fase, si manifestano sintomi come crampi ai muscoli del polpaccio, prurito della pelle sulle gambe.

Segni di disturbi trofici: pigmentazione cutanea nel terzo inferiore della gamba, cianosi, alterazioni sclerotiche del tessuto sottocutaneo, eczema, contro il quale si forma un'ulcera trofica.

Sintomi tipici delle vene varicose nelle donne

  • I sintomi dolorosi compaiono ciclicamente, si intensificano prima delle mestruazioni, che sono associati a un cambiamento nel livello degli ormoni sessuali;
  • durante la gravidanza, i segni delle vene varicose che si sono manifestati dopo il parto possono scomparire;
  • nella seconda metà del ciclo mestruale, a causa dell'azione del progesterone, il diametro delle vene varicose aumenta, quindi i sintomi di gonfiore e pesantezza alle gambe sono più pronunciati;
  • i segni delle vene varicose sono esacerbati durante la terapia ormonale.

Ora parliamo di metodi di terapia.

Ragni vascolari

Trattamenti per la flebosclerosi

Ablazione con radiofrequenza e coagulazione laser endovenosa

Ablazione venosa con radiofrequenza

Il metodo si basa sull'introduzione sotto controllo ecografico di uno speciale catetere monouso nel lume della vena dilatata.

Il catetere è dotato di un elettrodo speciale, la cui parte operativa si riscalda fino a 120 gradi sotto l'influenza della radiazione a radiofrequenza. L'avanzamento del catetere lungo la vena porta all'adesione o "sigillatura" della parete vascolare. Le vene obliterate vengono disattivate dal sistema circolatorio delle gambe.

Coagulazione laser endovenosa

La tecnica operativa consiste nella puntura della vena interessata e nell'inserimento di una guida di luce laser nel suo lume sotto guida ecografica. Sotto l'azione della radiazione laser, le proteine ​​della parete vascolare vengono coagulate, a seguito delle quali la vena collassa e dopo un po 'è ricoperta di tessuto connettivo.

L'ablazione con radiofrequenza (RFA) e l'obliterazione laser endovenosa (EVLO) sono trattamenti relativamente nuovi per le vene varicose delle gambe. Nonostante le differenze nella tecnica di esecuzione, hanno caratteristiche comuni.

Vantaggi e svantaggi di RFA ed EVLO

Non richiedere il ricovero Prezzo elevato
Velocità di esecuzione (da 30 minuti a 1 ora) Tasso di recidiva fino al 10%
Indolore Incapacità di eseguire la procedura con alcune caratteristiche anatomiche delle vene (grave tortuosità vascolare)
Sangue
Eseguito in anestesia locale
Nessuna cicatrice postoperatoria (esteticamente desiderabile per le donne)
Riabilitazione a breve termine

RFA o EVLO è scelto dalle donne che desiderano trattare le vene varicose in regime ambulatoriale con una limitazione minima dell'attività fisica nel periodo postoperatorio e mantenendo l'aspetto estetico delle gambe.

Fleboscleroterapia

Tipi di trattamento

Un farmaco speciale viene iniettato nel lume del segmento della vena interessato, che ha un effetto sclerosante ("incollaggio") sulla parete vascolare. L'agente sclerosante può essere utilizzato in forma liquida o come schiuma. La scleroterapia con schiuma dovrebbe essere preferita a causa della maggiore area di contatto della sostanza con la parete venosa.

Vantaggi e svantaggi della fleboscleroterapia:

Nessuna cicatrice postoperatoria Possibile pigmentazione cutanea a lungo termine nel sito di puntura (fino a 2 anni)
In regime ambulatoriale In rari casi, infiammazione venosa postoperatoria (flebite)
L'operazione viene eseguita senza anestesia Gonfiore e arrossamento dei tessuti entro 2 giorni dalla procedura
La manipolazione è praticamente indolore (leggera sensazione di bruciore nel sito della puntura) Reazione allergica in caso di intolleranza al farmaco individuale
Nel 20% dei casi, le vene dei ragni compaiono sulle gambe. Tasso di ricaduta fino al 50%

La ricorrenza delle vene varicose dopo la scleroterapia dipende dal lume del vaso interessato: più ampio è il lume, maggiore è il rischio di ricanalizzazione in esso. La scleroterapia è scelta nel trattamento delle vene varicose ricorrenti dopo la flebectomia chirurgica.

Flebectomia chirurgica

La chirurgia è un modo più radicale per eliminare le vene varicose. I principi del trattamento chirurgico consistono nell'eliminare lo scarico patologico di sangue dalla profondità nelle vene superficiali delle gambe e nel rimuovere i vasi dilatati stessi. Fasi della flebectomia combinata:

  1. Intersezione e legatura della bocca della grande vena safena (incisione nella zona inguinale) o della piccola vena safena (incisione nella fossa poplitea);
  2. Rimozione dei tronchi delle vene varicose. Viene eseguito utilizzando una speciale sonda metallica che tira la vena nell'incisione cutanea.

Vantaggi e svantaggi

Radicale Ricovero da 5 a 7 giorni
Capacità di eseguire un intervento chirurgico in qualsiasi fase della malattia Cicatrice sulle gambe
Anestesia spinale o generaleLesioni ai tessuti circostanti quando la vena viene tirataPossibili complicazioni: sanguinamento, infezione della feritaTasso di ricaduta fino al 20%

È preferibile trattare operativamente con il tipo di lesione del tronco, quando la deformità varicosa delle vene grandi o piccole safene si manifesta in misura considerevole. E anche quando ci sono segni di disturbi trofici dei tessuti molli e sintomi di scompenso dell'insufficienza venosa.

Miniflebectomia

La miniflebectomia è una variante separata dell'intervento chirurgico, in cui è possibile trattare le vene varicose delle gambe nelle fasi iniziali. È più spesso usato in presenza di singole vene varicose sulle gambe. Viene eseguita una puntura della pelle sulla formazione patologica e con l'aiuto di un gancio la vena viene tirata e incrociata. L'operazione non richiede anestesia generale o punti sulla pelle.

È necessario iniziare a trattare le vene varicose sulle gambe con l'uso di farmaci e terapia compressiva.La prescrizione di farmaci che migliorano la circolazione sanguigna e l'uso di calze medicali compressive sono le principali condizioni che determinano l'esito di qualsiasi intervento chirurgico alle vene delle gambe.

È necessario trattare le vene varicose sulle gambe con farmaci flebotonici e antipiastrinici per lungo tempo in modalità continua o sotto forma di corsi ripetuti.

Terapia farmacologica

I farmaci alleviano i sintomi dell'insufficienza venosa, sono usati come preparazione preoperatoria e riabilitazione postoperatoria.

Terapia compressiva

La compressione elastica delle gambe è il metodo di trattamento principale quando l'intervento chirurgico è controindicato. Come mezzo di compressione, puoi usare bende elastiche e maglieria medica speciale: calze, gambaletti, collant. I prodotti medicali sono altamente resistenti, mantengono a lungo il livello di compressione originale, sono comodi da indossare, il che è importante per le donne.

Ci sono 4 classi di maglia elastica, a seconda del grado di compressione. Si consiglia di trattare le vene varicose utilizzando prodotti di classe 2 in assenza di progressione della malattia fino a 6 mesi e con ulteriore utilizzo con sforzo fisico o con permanenza prolungata sulle gambe. Se ci sono segni di danni alle valvole delle vene profonde o sintomi gravi di deflusso linfatico alterato, viene prescritta la maglieria di classe 3 fino a quando la progressione delle vene varicose non si arresta.

L'effetto curativo delle calze a compressione è dovuto a:

  • da una diminuzione del volume della vena, che porta a un minore scarico di sangue nei vasi varicosi;
  • un aumento dell'assorbimento del fluido tissutale nel flusso sanguigno, a causa del quale scompaiono i segni di gonfiore e i sintomi di pesantezza alle gambe;
  • migliora il flusso sanguigno, prevenendo la formazione di coaguli di sangue.

Come trattare le vene varicose nelle donne

La risposta corretta alla domanda su come trattare le vene varicose sulle gambe nelle donne è la possibilità di una vita di alta qualità e appagante. Dopotutto, non è un segreto per nessuno che ignorare le misure mediche e le consultazioni con un medico porti a conseguenze disastrose: disabilità, comparsa di ulcere trofiche, trombosi e l'opzione peggiore è la morte.

Il quadro clinico delle vene varicose

Come mostrano le statistiche mediche, la causa delle vene varicose è un fattore ereditario, quindi, conoscendo il problema dei tuoi parenti, è necessario prevenire la malattia fin dalla giovane età.

Inoltre, i medici identificano le cause delle vene varicose nelle donne:

  • squilibrio ormonale;
  • dieta malsana, consumo eccessivo di cibi grassi;
  • colesterolo alto;
  • ristrutturazione del corpo durante la menopausa;
  • rimanere a lungo nella stessa posizione al lavoro oa casa;
  • forte attività fisica;
  • Stile di vita passivo, attività fisica minima.

Ciascuno dei fattori elencati influenza il normale funzionamento del sangue negli arti inferiori, provocando lo sviluppo della malattia.

È importante ricordare che le cause delle vene varicose nelle donne sono spesso la compressione di indumenti, tacchi alti e biancheria intima attillata.

Sfortunatamente, non tutte le donne danno la dovuta importanza ai sintomi nella fase iniziale della malattia. I sintomi delle vene varicose sono attribuiti all'affaticamento delle gambe, al calore, alle scarpe scomode, allo schiacciamento dei pantaloni. È la diagnosi precoce che ti consente di scegliere un trattamento efficace e di salvare rapidamente una donna dal problema.

Una donna può avvertire i seguenti segni di vene varicose:

  • piedi, la sera le parti inferiori delle gambe iniziano a gonfiarsi, mentre il gonfiore può comparire sia su due gambe che su una;
  • un'incredibile sensazione di bruciore nella parte del polpaccio della gamba;
  • sulla pelle può formarsi una fitta rete di vasi sanguigni;
  • si verifica la pigmentazione della pelle, le vene dei ragni compaiono nella parte inferiore della gamba;
  • possono verificarsi crampi di notte;
  • le vene salgono alla superficie del muscolo e qualsiasi contatto provoca dolore.

L'aspetto di questa malattia può essere accompagnato da un cambiamento nella struttura della pelle, sarà più denso e spesso compaiono abrasioni e contusioni anche da un colpo minore.

Una donna può diagnosticare le vene varicose alle gambe in una fase precoce, è la sua attenzione al suo corpo che permetterà di iniziare il trattamento in tempo ed evitare gravi complicazioni.

Metodi di trattamento moderni

Scegliendo un metodo di trattamento, il medico si concentrerà prima di tutto sulla causa che ha causato le vene varicose. È l'eliminazione dei cambiamenti patologici che curerà la malattia.

Le vene varicose sulle gambe nelle donne possono essere trattate in diversi modi:

  1. Intervento chirurgico.
  2. Terapia farmacologica.

La terapia farmacologica comprende un'ampia gamma di farmaci che aiutano a far fronte alla malattia nelle varie fasi del suo decorso. Il modo più semplice ed efficace è usare unguenti. Molti degli unguenti presentati possono eliminare diversi sintomi contemporaneamente, incluso il dolore.

I medicinali vengono selezionati individualmente solo dal medico curante, ma sono necessariamente inclusi nei seguenti gruppi:

  • Flebotonica. I farmaci sono ottimi per trattare il gonfiore e prevenire l'insorgenza di convulsioni notturne.
  • Analgesici. Sono usati in caso di sindrome da dolore grave.
  • Preparati a base di aspirina. Aiutano a fluidificare il sangue prevenendo la ricomparsa di coaguli di sangue.
  • Complessi vitaminici contenenti vitamina E.

Se nel trattamento delle vene varicose delle gambe sarà necessario utilizzare un metodo chirurgico, il medico può offrire diverse opzioni per l'intervento chirurgico:

  1. Flebectomia. L'operazione viene eseguita su un arto malato, una vena deformata dalle vene varicose viene rimossa chirurgicamente.
  2. Coagulazione laser endovenosa. Questo è un metodo innovativo che ti permette di cancellare le vene varicose. Il trattamento laser sta guadagnando sempre più popolarità poiché è meno traumatico.
  3. Uso delle radiofrequenze per la coagulazione. Tale operazione viene eseguita in ambiente ambulatoriale, il paziente non ha nemmeno bisogno di ricovero in ospedale.
  4. Scleroterapia. Questo metodo consente di incollare tra loro vene danneggiate utilizzando sostanze speciali che vengono iniettate all'interno.

Anche le calze compressive da donna sono importanti nel trattamento. È usato come coadiuvante e come profilassi. Ci sono molti vantaggi nell'indossare indumenti compressivi e la guarigione è più rapida.

Tra i principali vantaggi di tale biancheria intima, i medici chiamano quanto segue:

  • riducendo lo stress sui vasi infiammati;
  • normalizzazione della circolazione sanguigna nell'arto;
  • riducendo al minimo il rischio di coaguli di sangue;
  • completa sicurezza e nessun effetto collaterale.

Indumenti compressivi e bende elastiche sono consentiti solo durante il giorno, le gambe dovrebbero riposare di notte.

Cosa offre la medicina tradizionale?

La medicina tradizionale ha molte ricette che aiutano a far fronte alla malattia. Ma vale la pena ricordare che qualsiasi ricetta dovrebbe essere utilizzata in una terapia complessa e solo dopo aver consultato il medico. L'automedicazione può essere fatale o causare complicazioni più gravi.

Esistono tali ricette popolari per il trattamento delle vene varicose:

  • Unguento al burro e all'aglio può essere usato come impacco per alleviare il gonfiore e il dolore. L'aglio tritato viene mescolato con olio e applicato sulla coscia, lasciato per una notte.
  • La tintura di ortica può essere utilizzata per alleviare l'infiammazione dall'interno. 2 cucchiai di ortica tritata vengono versati con un bicchiere di acqua bollente e insistono. È necessario bere il prodotto risultante in 50 ml per 2 settimane.
  • Versare la noce moscata macinata con un bicchiere di acqua bollente e aggiungere un cucchiaio di miele. Tutto questo deve essere bevuto prima dei pasti in un'ora.
  • La tintura di ippocastano è una buona scelta. Per prepararlo avrete bisogno di 50 grammi di castagne schiacciate e 250 ml di vodka. Devi insistere sul rimedio per 14 giorni, mescolandolo costantemente.

È importante ricordare che l'automedicazione o l'uso di sole ricette popolari può finire fatalmente o portare complicazioni più gravi.

Complicazioni che possono verificarsi se non trattate

Perché le vene varicose sulle gambe sono pericolose nelle donne? Quali sono le conseguenze di un trattamento improprio?

Questa malattia non è un problema estetico e quindi richiede un trattamento immediato e professionale.

Gli esperti identificano le seguenti possibili complicazioni e conseguenze:

  1. Qualsiasi ritardo nel trattamento può causare sanguinamento, trombosi o ostruzione parziale della vena.
  2. Ignorare l'assistenza medica può causare lo sviluppo di un'ulcera trofica, la tromboflebite.
  3. Se il sangue non circola sistematicamente nella vena, può svilupparsi insufficienza venosa.
  4. Circa l'1% di tutti i pazienti ha una disabilità o il decesso.

Con le vene varicose degli arti inferiori, il trattamento deve essere completo, regolare e professionale. Vale la pena ricordare che la vita e la salute dipendono sempre dal paziente stesso.

Sai tutto su come trattare adeguatamente le vene varicose nelle donne?

Vene varicose nelle donne

Vene varicose - una malattia delle vene degli arti inferiori, in cui l'espansione delle vene safene si sviluppa in persone che non hanno precedentemente sofferto di trombosi. Le cause dell'insorgenza della malattia non sono state ancora stabilite e quindi il trattamento conservativo delle vene varicose non è finalizzato alla completa eradicazione della malattia, ma all'eliminazione dei suoi sintomi.

Anche con l'aiuto di un intervento chirurgico radicale, non è sempre possibile ottenere una guarigione completa.

Tuttavia, la terapia delle vene varicose è necessaria, poiché tende a progredire e sviluppare ulteriori complicazioni: tromboflebite, ulcere trofiche, sanguinamento.

Cause e sintomi

Secondo le statistiche, levene varicose vengono diagnosticate nelle donne 4 volte più spessorispetto agli uomini. Poiché la gravidanza è un tradizionale fattore di rischio per lo sviluppo delle vene varicose. Le vene varicose durante la gravidanza sono causate dall'influenza di una combinazione di fattori sul corpo della donna:

  • aumento del volume sanguigno circolante;
  • cambiamenti nei livelli ormonali, vale a dire, un aumento dei livelli di progesterone;
  • un aumento del volume dell'utero, che comprime le vene retroperitoneali;
  • aumento della pressione intra-addominale durante il travaglio.

Le vene varicose durante la gravidanza si sviluppano già nei primi mesi, mostrando sintomi clinici a metà del secondo e all'inizio del terzo trimestre.

Il secondo fattore sfavorevole che provoca la malattia è un aumento della massa corporea nelle donne durante la menopausa, dovuto anche all'influenza degli ormoni.Ormoni femminili - gli estrogeni, il progesterone riducono il tono venoso.

La terza causa delle vene varicose nelle donne. Lostile di vitanon ha poca importanza per l'inizio e lo sviluppo della malattia. Secondo le statistiche, la frequenza delle vene varicose nelle donne con lavoro sedentario è osservata nel 37%. Tra le persone costrette a stare in piedi per lungo tempo (insegnanti, cuochi, parrucchieri, venditori) - nel 63%. Per confronto, negli uomini, questi dati sono tre volte inferiori.

L'influenza dell'ereditarietà sullo sviluppo della malattia non è stata completamente studiata, tuttavia, i parenti affetti da questa malattia sono stati identificati nel 25% dei pazienti.

Segni di vene varicose delle gambe nelle donne

L'inizio delle vene varicose può procedere in diversi modi:

  1. La comparsa di vene varicose sottocutanee.
  2. La comparsa di varici - nodi venosi che brillano attraverso la superficie della pelle, che appaiono sotto forma di serpenti.

Inoltre, i primi segni di vene varicose non sono accompagnati da altri sintomi,manifestazioni pronunciate della malattia si sviluppano dopo diversi anni.

Sintomi delle vene varicose nelle donne:

Cause e sintomi
  1. Dopo 3 - 5 anni- sindrome delle “gambe stanche”: sensazione di pesantezza, ronzio, pienezza alle gambe, soprattutto la sera dopo una dura giornata. Dopo aver riposato in posizione eretta con le gambe sollevate, i sintomi della malattia scompaiono da soli.
  2. Dopo 5 - 10 anni- disturbi trofici: oscuramento, assottigliamento della pelle, ulcerazione.
  3. Dopo 10 - 15 anni- edema persistente, localizzato più spesso nella regione della parte inferiore della gamba, che non si alza sopra il ginocchio. La diffusione dell'edema alla coscia indica la trombosi.

Durante la gravidanza, i sintomi delle vene varicose si sviluppano molto più velocemente. Man mano che il periodo di gestazione aumenta e l'utero cresce, c'è una sensazione di dolore e pesantezza alle gambe, che si trasforma in edema della parte inferiore della gamba.

Come trattare le vene varicose nelle donne?

Il trattamento efficace delle vene varicose delle gambe dovrebbe risolvere i seguenti compiti:

  • eliminazione della sindrome varicosa;
  • eliminazione dei sintomi della malattia;
  • prevenzione delle ricadute.

Il primo problema viene risolto dalla terapia o dalla chirurgia della flebosclerosi.

La terapia conservativa ha lo scopo di eliminare i sintomi delle vene varicose (trattamento farmacologico + compressione) e di prevenzione (esercizi di fisioterapia, compressione elastica).

Nelle prime fasi della malattia, il trattamento è solo conservativo:

  1. Terapia farmacologica in compresse - fleboprotettori e anticoagulanti (come prescritto da un medico).
  2. Applicazione locale di unguenti e gel venotonici.
  3. Compressione elastica.
  4. Fisioterapia e ginnastica.
  5. Stile di vita sano e corretta alimentazione.

CompressioneLa terapia conservativa è obbligatoriain tutte le fasi delle vene varicose, con il suo aiuto è possibile eliminare il ristagno di sangue, nonché ricreare condizioni favorevoli per la microcircolazione vascolare. A seconda del grado di vene varicose, vengono selezionate maglie conpressione ottimale. Nelle fasi iniziali della malattia, viene utilizzata la compressione di 1a classe, con vene varicose con la sindrome di "gambe stanche" - 2a classe, con decorso complicato - 3a classe.

Farmaco

Trattamento farmacologico

Il trattamento delle vene varicose sulle gambe nelle donne viene effettuatocicli di 2-3 mesi due volte all'anno. Con le vene varicose vengono utilizzati farmaci fleboprotettivi che eliminano le manifestazioni della malattia, aumentano il tono delle vene, migliorano la microcircolazione vascolare e prevengono la formazione di un processo infiammatorio nella parete vascolare.

Nella pratica flebologica vengono utilizzati con successo medicinali a base di flavonoidi(sostanze contenute in organismi vegetali) - derivati ​​di rutina, diosmina ed esperidina.

Unguenti e gel per uso topico vengono utilizzati per alleviare rapidamente i sintomi.

Il trattamento farmacologico non cura i malati, ma rallenta la progressione della malattia.

Cure domiciliari

Molte donne sono interessate a come trattare le vene varicose nelle donne a casa? Esercizi terapeutici, fitoterapia e alcune raccomandazioni su uno stile di vita sano per i pazienti con vene varicose aiuteranno ad alleviare i sintomi della malattia e prevenirne l'ulteriore sviluppo.

Esercizi di guarigione

Semplici esercizi per le vene varicose dovrebbero essere eseguiti ogni mattina e sera:

  1. Sdraiato sulla schiena, alza le gambe verticalmente, appoggiandole al muro con un angolo di 90 °. Tienili in questa posizione per 3 minuti, respira lentamente con il petto e non con lo stomaco.
  2. In posizione supina, eseguire una bicicletta, 3-5 minuti.
  3. In piedi, solleva con due piedi sulle punte di 1 cm dal pavimento e scendi. Esegui 30 volte in due approcci.
  4. In piedi, solleva alternativamente un tallone dal pavimento, poi l'altro, con un angolo non superiore a 45 °. Inizia con 15 minuti al giorno, prolungando fino a 30 minuti.

Prenditi del tempo per camminare ogni giorno, almeno 30 minuti. È utile andare in piscina una volta alla settimana per fare il bagno.

Esercizi di guarigione