Trattamento di diversi tipi di vene varicose

vene varicose nelle gambe

L'articolo si concentrerà sulla definizione stessa delle vene varicose, sui suoi sintomi e prerequisiti. Parleremo anche di come curare le vene varicose (a seconda della sua posizione) sulle gambe, vene varicose degli organi pelvici e altro ancora.

Le vene varicose sono una malattia delle vene superficiali in cui le valvole delle vene cessano di funzionare normalmente, a causa della quale il flusso sanguigno è disturbato e le vene si deformano e si ispessiscono.

Le vene varicose sulle gambe sono più comuni. Ma ci sono altre forme di questa malattia, come le vene varicose nella pelvi o le varici esofagee.

Si può notare che le donne sono più suscettibili a questa malattia, in una certa misura, a causa della loro fisiologia. Inoltre, secondo le statistiche, le persone alte e in sovrappeso possono soffrire di vene varicose più spesso di altre.

Eppure, nonostante la prevalenza di questa malattia, nella maggior parte dei casi, il trattamento chirurgico chirurgico può essere evitato. Naturalmente, l'aspetto più importante è la prevenzione delle malattie venose, l'individuazione tempestiva di questa malattia nelle fasi iniziali e non ancora avanzate e la visita di un medico che cura i disturbi della circolazione venosa (flebologo).

Con le vene varicose, i sintomi della malattia dipenderanno dall'organo in cui compare la malattia.

Le vene varicose sulle gambe possono essere caratterizzate dai seguenti sintomi: gonfiori nodulari e tubercoli compaiono al posto delle vene; è presente la sindrome del dolore e può verificarsi edema, che compare nel tardo pomeriggio. I segni esterni si manifestano in un cambiamento nel colore della pelle; potresti sentire calore (o bruciore) nelle vene e potrebbero formarsi coaguli di sangue nelle vene.

Se si osserva un'espansione varicosa degli arti inferiori, ai sintomi precedenti vengono aggiunti i seguenti segni: a volte compaiono crampi alle gambe (il più delle volte di notte). Nelle fasi successive dello sviluppo delle vene varicose o della tromboflebite, è possibile la formazione di ulcere trofiche; la pelle delle gambe diventa notevolmente più densa.

Anche i segni delle vene varicose esofagee hanno le loro caratteristiche distintive. I sintomi delle varici esofagee includono i seguenti fattori:

  • vene emorroidarie ingrossate;
  • ingrossamento della milza;
  • espansione delle vene superficiali della parete addominale anteriore;
  • accumulo di liquido libero nella cavità addominale;
  • sedia nera;
  • vomito con schizzi di sangue;
  • tossire sangue;
  • sanguinamento gastroesofageo (raro).

Le cause delle vene varicose

cause delle vene varicose

I prerequisiti per l'insorgenza di vene varicose includono una predisposizione genetica, malattie del sistema endocrino, disturbi ormonali o uno stile di vita improprio. La malattia stessa non viene ereditata direttamente.

Le cause genetiche sono anomalie nella struttura delle vene, come un insufficiente apporto di vene con valvole o
anomalie anatomiche (numero errato di valvole o sottosviluppo).

Nelle donne, le vene varicose si sviluppano durante i periodi associati a cambiamenti ormonali. Questi sono periodi della vita come la pubertà, la gravidanza e lo stato postpartum, così come la menopausa.
È stato anche notato che le vene varicose possono svilupparsi con l'uso della contraccezione ormonale o con il trattamento con farmaci steroidei.

Le vene varicose sono anche innescate da uno stile di vita improprio (fumo, abuso di alcol, inattività) e da un lavoro che ti costringe a stare in piedi o seduto in una posizione per molto tempo. metodi di trattamento delle vene varicose, puoi fare clic sul link.

Le vene varicose della piccola pelvi sono causate da processi infiammatori cronici o frequenti degli organi pelvici. E la ragione per la comparsa di una malattia delle vene varicose dell'esofago può essere malattie del sistema cardiovascolare, malattie del fegato, pancreas e altri organi della cavità addominale. Successivamente, vorrei parlare di come trattare le vene varicose.

Trattamento delle vene varicose con farmaci

Per ripristinare il tono delle vene e prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia, vengono prescritti farmaci che hanno un effetto tonico sulle pareti delle vene, riducono la stasi venosa del flusso sanguigno e linfatico e migliorano la microcircolazione sanguigna.

Cure domiciliari

trattamento delle vene varicose a casa

Come curare le vene varicose sulle gambe senza andare in ospedale? Molto semplice! Osserva le seguenti regole e presto ti dimenticherai di questo disturbo.Assicurati di fasciare le gambe con elastici mentre sei a casa. Indossa calze a compressione e biancheria intima. Nel periodo di esacerbazione delle vene varicose, in nessun caso fare una doccia o un bagno caldo, perché questo può solo peggiorare le tue condizioni.

Cerca di non stare seduto per lunghi periodi senza cambiare posizione. In posizione seduta, non è consigliabile incrociare le gambe. Si sconsiglia inoltre di indossare scarpe col tacco alto. Puoi fare brevi sessioni di automassaggio ogni giorno. Ad esempio, ecco un modo molto semplice per trattare le vene varicose a casa usando il cavolo.

Impacco di foglie di cavolo

Prendi le foglie di cavolo, sciacquale bene e mettile in frigorifero per 24 ore. Benda le gambe con queste foglie durante la notte per un mese. Inoltre, i condimenti possono essere fatti con la pappa di pomodoro fresca.

Puoi anche usare un unguento per le vene varicose (come Troxevasin) e praticare le vene varicose a base di erbe. Esistono anche trattamenti alternativi per questo disturbo, come l'irudoterapia o la terapia laser.

Trattamento delle vene varicose con sanguisughe

Come per le malattie delle vene, l'irudoterapia fornisce un contributo significativo alla prevenzione delle vene varicose. Si nota che la saliva delle sanguisughe contiene un anticoagulante naturale - l'irudina. Gestisce bene anche il compito di coagulare e abbassare la viscosità del sangue. È stato notato che gli spasmi arteriosi scompaiono con la terapia della sanguisuga.

trattamento delle vene varicose con sanguisughe

Ma questa procedura non è raccomandata per le persone che hanno anemia, ridotta coagulazione del sangue. Le persone che hanno subito questa procedura dicono che un morso di sanguisuga è paragonabile a un'ustione di ortica. Quindi non c'è bisogno di aver paura dell'irudoterapia. Ai nostri giorni, il trattamento delle vene varicose è più spesso utilizzato, le cui revisioni sono duplici (dopotutto, la procedura ha i suoi vantaggi e svantaggi).

Trattamento laser

Il trattamento laser delle vene varicose presenta i seguenti vantaggi:

  • periodo di riabilitazione veloce;
  • quasi totale assenza di dolore durante la procedura;
  • breve tempo di procedura;
  • effetto cosmetico (senza cicatrici);
  • effetto curativo a lungo termine;

Gli svantaggi di questa procedura includono i seguenti fattori:

  • formazione di ematomi;
  • violazione della sensibilità;
  • coaguli di sangue.

Il trattamento delle vene varicose con un laser viene effettuato sotto il controllo di uno scanner a ultrasuoni. Durante la procedura, il LED viene fatto passare attraverso una piccola puntura nella cavità venosa. Un laser viene utilizzato per "saldare" la nave danneggiata alla macchina.

Terapia fisica per le vene varicose della piccola pelvi (terapia fisica)

Le vene varicose pelviche vengono trattate con metodi o interventi chirurgici conservativi, ma nella maggior parte dei casi è ancora possibile trattare le vene varicose senza intervento chirurgico. Vorrei anche parlare di come trattare le vene varicose pelviche con l'esercizio.

Per alleviare i sintomi della malattia e prevenirne la progressione, esegui ogni giorno i seguenti esercizi.

Esercizio 1

Assumi una posizione di partenza in piedi. Allarga le braccia ai lati. Mentre inspiri, piegati in avanti, cercando di raggiungere il pavimento mentre espiri. Prendi la tua posizione originale.

Ripeti questo esercizio dieci volte, una volta in 3 serie.

Esercizio 2

Sdraiati sulla schiena con entrambe le ginocchia piegate. Mentre espiri, solleva il corpo pelvico e torna allo stato originale mentre espiri.

Ripeti questo esercizio dieci volte lentamente. Puoi anche fare l'esercizio in bicicletta.

Trattamento delle vene varicose esofagee

Un medico che cura le vene varicose dell'esofago prescriverà sicuramente al paziente una dieta rigorosa.

Cibo dietetico

In caso di varici esofagee, non dovrebbero essere consumati i seguenti alimenti:

  • acqua frizzante; cibi grassi e piccanti;
  • cibo affumicato; sottaceti;
  • cibo fritto; cibo ruvido (crostini, ecc. );
  • bevande alcoliche; il succo;
  • frutta e verdura crude.

E qui ci sono gli alimenti che si consiglia di mangiare più spesso:

  • zuppe di verdure a basso contenuto di grassi;
  • porridge; frutta e verdura al vapore;
  • varietà di carne e pesce a basso contenuto di grassi;
  • formaggi non piccanti; gelatina;
  • latte, kefir, ricotta.

Questa forma di vene varicose viene trattata al meglio con la chirurgia.

Chirurgia

È consuetudine eseguire anastomosi portocavale e splenorenale con conservazione o rimozione della milza, eseguire devascolarizzazione della regione cardioesofagea, vagotomia bilaterale, attraversare il legamento delle vene portale e azygos (operazione di Tanner), suturare o sovvenzionare le vene della prostata e della ghiandola gastro-esofageastomaco, esofagogastrostomia transtoracica.

Qualsiasi operazione menzionata ha un buon effetto, le vene varicose scompaiono. Ma con la chirurgia c'è sempre il rischio di complicazioni. Successivamente, alcune parole su come curare le vene varicose con rimedi popolari.

Medicina tradizionale

La medicina tradizionale offre anche un trattamento efficace delle vene varicose senza intervento chirurgico. Ecco una cura efficace per le vene varicose.

Aglio con miele

Prendi 250 grammi di aglio schiacciato, aggiungi 350 grammi di miele non denso e scorrevole. Gli ingredienti devono essere mescolati accuratamente e messi da parte in un luogo buio e fresco per 7 giorni. Devi prendere questa miscela in 1 cucchiaio. cucchiaio 3 r / giorno (30 minuti prima dei pasti). Il corso del trattamento dovrebbe essere di due mesi.

Trattamento all'aceto di mele

Come trattare le vene varicose sulle gambe con l'aceto di sidro di mele? Al mattino e alla sera, puoi strofinare i piedi con l'aceto di mele. Puoi anche usare l'aceto all'interno, 2 cucchiaini, diluito in 250 grammi di acqua, 2-3 volte al giorno.